Aquileia ed il Vangelo dei Principi sulle tracce di san Marco

Metti 40 persone provenienti da Russia, Olanda, Slovenia, Puglia, Lazio, Veneto e Friuli Venezia Giulia (dai monti al mare, da Gemona a Monfalcone passando per Moruzzo, Udine, Villesse, Grado e San Canzian d'Isonzo)...
Metti una bella giornata di sole con la brezza marina a tener lontani i nuvoloni e la pioggia all'orizzonte prealpino...
Metti 40 bici ed un itinerario su piste ciclabili, sentieri sterrati, argini lagunari e strade secondarie fra campagna e mare...
Metti Aquileia, la sua storia e la sua leggenda con san Marco protagonista...
Metti 2 aziende di eccellenza nativa e rappresentative dell'anima del territorio, nonché un'associazione culturale e turistica...

Miscela e dosa il tutto...

Ecco il risultato: "Aquileia ed il Vangelo dei Principi"

Cronaca di una giornata splendida con un gruppo di persone provenienti da lontano e diventate poi un gruppo di amici nel vero senso della parola.


Aquileia, sabato 25 aprile 2015:

  • ore 8:30 - iniziamo con una preziosa colazione a base di dolci artigianali della pasticceria Mosaico. Grazie a Piero ed allo staff!!!
  • ore 9:00 - nella sala video della pasticceria briefing di presentazione e proiezione di video con un viaggio nella più antica mappa del mondo e nella metropoli aquileiese del IV sec. d.C.
  • ore 9:30 - passeggiata e visita illustrata alla città ed in particolare alla Basilica patriarcale con il suo pavimento musivo.
  • ore 10:30 - tutti in bici verso la laguna e la pineta di san Marco.
  • ore 11:15 - arriviamo alla pineta mentre si sta concludendo la messa e la banda "San Paolino" intona l'inno di san Marco.
  • ore 11:30 - visita alla duna fossile ed alla chiesa di san Marco con una guida d'eccezione, il professor Edy Sandrigo, storico "muini" (sagrestano) della chiesetta e con la voce di Selma Pasternak a sublimare l'evento.
  • ore 12:30 - il "muini" ci spalanca le porte della "sua" Belvedere facendoci visitare la chiesa di sant'Antonio abate, anch'essa su una duna vicino alla laguna di Grado e di fronte all'isola con il santuario mariano di Barbana.
  • ore 13:30 - dopo un percorso di 25km nella campagna aquileiese, arriviamo alla fattoria Clementin di Terzo di Aquileia, per il pranzo contadino con i loro salumi e formaggi a km0, un ottimo piatto di orzotto con radicchio e salsiccia, i loro vini bianchi e rossi, un buon caffè e... la loro grappa di refosco dal peduncolo rosso, oltre alle loro squisite accoglienza e compagnia da "famiglia contadina allargata". Grazie a Franco, Lilly, Paolo ed al "patriarca" Orlando!!!
  • ore 15:30 - ritemprati e rinvigoriti, ascoltato un racconto del contastorie e fatto un canto come da tradizione del giorno di festa, poniamo il sigillo sul Vangelo dei Principi, foto di gruppo e riprendiamo le bici per ritornare ad Aquileia e concludere con la visita al foro ed al porto fluviale.
  • ore 17:00 - per "non lasciarci come cani" ancora un brindisi al chiosco di Monica e Dario Puntin e poi... arrivederci alla prossima!!!